L’asse Fondi-Terracina-San Felice Circeo nelle parole scritte dal GIP Marco Mancinetti l’11 agosto 2006

L’ASSE FONDI –TERRACINA – SAN FELICE CIRCEO NELLE PAROLE DEL GIUDICE MARCO MANCINETTI SCRITTE l’11 AGOSTO DEL 2006.

ECCO PERCHE‘ NOI RITENIAMO CHE BISOGNA CONTINUARE AD INDAGARE: STIAMO SOLAMENTE ALL’INIZIO…

Lo stiamo sostenendo da anni che i tentacoli della piova, oltreché su Fondi, si estendono anche, in parte con gli stessi personaggi, su Terracina e San Felice Circeo.

Sono anni che ci stiamo interessando anche di questi due comuni e di certe cose siamo venuti a conoscenza.

Ma vediamo quello che ha scritto il GIP del Tribunale di Roma Marco Mancinetti:

“Ritiene questo GIP che emergano sufficienti indizi in ordine all’esistenza di un’associazione a delinquere operante nel comprensorio di Fondi, Terracina e San Felice Circeo, dedita, attraverso l’utilizzo di metodi di intimidazione mafiosa, all’acquisizione e allo sfruttamento di attività commerciali ed imprenditoriali, aventi ad oggetto in particolare la gestione di locali notturni, discoteche, bar, ma anche di imprese di onoranze funebri, acquisizioni anche di notevole impegno economico, per le quali venivano impiegate risorse di provenienza non precisata e non spiegabile con quelle che appaiono le reali condizioni economiche dei protagonisti… ”.

Il Giudice Mancinetti cita nel decreto di autorizzazione alle intercettazioni telefoniche da lui firmato anche dei nomi.

Archivi