Lancio ANSA . Testimoni di Giustizia-La Caponnetto scrive alla Boldrini sul caso Leonardi-cs

016-04-13 18:53
Testimoni giustizia: Caponnetto a Boldrini, subito la legge
Leonardi, restituisce dignità a tutti noi
ROMA
(ANSA) – ROMA, 13 APR – “Onorevole Presidente, desideriamo accompagnare e raccomandare alla Sua attenzione la lettera a Lei indirizzata dal testimone di giustizia Luigi Leonardi, che si è rivolto per sostegno alla nostra Associazione in direzione della tutela delle vittime della mafia”. E’ l’incipit della lettera rivolta in queste ore al presidente della Camera Laura Boldrini da Alfredo Galasso ed Elvio Di Cesare, rispettivamente presidente onorario e segretario nazionale dell’Associazione Antimafia Caponnetto. “In particolare – prosegue il messaggio – riteniamo che la riforma della disciplina sui testimoni di giustizia, all’esame del Parlamento, sia di notevole ausilio in questa direzione”.
Alla missiva è allegato il testo della lunga, appassionata nota rivolta alla presidente Boldrini dall’imprenditore Leonardi, testimone di giustizia napoletano che rivendica i diritti di tutti coloro che, come lui, hanno sfidato a viso aperto la criminalità organizzata riponendo la propria fiducia nello Stato. Dopo aver ripercorso le principali “stazioni” della autentica via crucis che vivono i testimoni di giustizia, Leonardi chiede alla Boldrini che venga celermente discusso ed infine approvato il nuovo disegno di legge “che restituisce dignità ai testimoni di giustizia”.
Un tema, questo, fa notare la Caponnetto, che sta molto a cuore ad alcuni parlamentari particolarmente sensibili, in prima fila Lucrezia Recchiuti e Davide Mattiello del PD. “La proposta di riforma, sottoscritta da tutti i gruppi politici, non deve dunque restare nel limbo delle buone intenzioni, ma tradursi al più presto in effettive misure che, tutelando i testimoni di giustizia, restituiscano legalità e fiducia nelle istituzioni al Paese”, l’auspicio della Caponnetto.(ANSA). 

 

Archivi