L’amaro sfogo di una Testimone di Giustizia. Non c’é un solo Testimone di Giustizia finora che abbiamo sentire parlare bene di questo Ministero degli Interni

CARMELINA PRISCO TdG a: ‘Restate scomodi’ intervista a Rai Radio 1 sui testimoni di giustizia Carmelina Prisco: ” Voglio un lavoro, io rivoglio la mia dignità, io non voglio andare in Chiesa a chiedere al prete di pagarmi la bolletta, non voglio andare ai servizi sociali perché io non sono una miserabile una pezzente che non si è saputa creare una vita: sono una persona alla quale è stata strappata la vita e parlo a nome di tutti gli altri testimoni perbene, persone oneste, veri testimoni che c’hanno rimesso casa, famiglia, tutti i sacrifici di una vita. Ora ci ritroviamo ad elemosinare… Sulla relazione approvata all’unanimità in commissione antimafia è a disposizione del Governo, in particolare del Ministro dell’Interno… Risponde: Carmelina Prisco: “Chiedo che si smetta di giocare con la vita delle persone oneste perché questi giochini sporchi che fanno, non fanno altro che avvantaggiare la delinquenza. Loro non invogliano le persone ad abbattere il muro di omertà. Anzi, chi sente me e altre persone trattate allo stesso modo si tiene ben lontano dall’andare a denunciare. Essere onesti ha un costo troppo alto… Questi signori pensano di giocare ma noi siamo degli esseri umani delle persone e abbiamo una sola vita a disposizione da vivere. Già più della metà c’è stata rubata: restituiteci quel po’ che ci rimane e fatecelo vivere dignitosamente.

Archivi