L’amaro sfogo di Luigi Coppola, Testimone di Giustizia, abbandonato da un stato patrigno ed ingrato

Caro Elvio purtroppo penso che anche tu avrai notato che ormai per i testimoni di giustizia non ci sono piu battaglie da portare avanti infatti non si e raggiunto niente ma nessuno niente lamenta come e possibile che ad un tratto nessuno ha piu problemi? Ma vuoi vedere che se ora io non sarei stato lasciato nelle piu che disperate condizioni con moglie e 2 figlie senza un tetto e senza le primarie cose per sostenerci oltre all’essere lasciato libero bersaglio per chi vuole la mia morte nessuno ha nulla da dire o osservazioni da fare! mentre se per puro caso sarei stato riconosciuto del minimo indispensabile aiuto apriti celo si sarebbe scatenata una guerra tra telefonate ed email dirette alla segreteria del v ministro Bubbico
Sai Elvio ti sembrera strano ma quando per me cera qualche speranza in tanti mi chiamavano ora che la spina e stata staccata nessuno mi chiama e nessuno si indigna con Bubbico
Strana gente i testimoni di giustizia!!
Sai mi vergogno di essere un testimone di giustizia proprio per questo motivo troppi sciacalli che hanno smembrato un po alla volta il vero intento della 45 del 2001
Ormai nulla piu e rimasto nulla mai piu ci potra essere ed e per questo che sinceramente penso che il v capo della polizia Cirillo tanti torti non aveva infatti questo non e un mestiere purtroppo ci sono i mestierianti che con antenne puntate seguono se esce un euro per favorire che veramente e in difficolta ed ecco perche nulla funzionera piu!!
Io in onesta faccio un passo indietro e mi tiro fuori tanto gia sono abituato ad arrivare in cima da solo e mi pento di aver dato la corda ad altri mentre ora che la mia si e rotta nessuno si offre ad affrontare la scalata ma possono stare sereni il vento gira e con lui anche la ruota
Luigi coppola
N1 tst di giustizia vero

Archivi