L’allarme della DIA sul sud pontino. Ma gli organismi investigativi e giudiziari locali stanno indagando per verificare la fondatezza delle voci secondo cui sarebbero in corso massicci acquisti di terreni ed altro

LA DIA HA LANCIATO L’ENNESIMO ALLARME, MA GLI ORGANISMI INVESTIGATIVI E GIUDIZIARI LOCALI STANNO INDAGANDO SU QUANTO STA AVVENENDO IN TUTTO IL SUD PONTINO, DA CASTELFORTE A TERRACINA?

Sembra che “aggià accattà tutt cos” sia all’opera. Ed alla grande!

Si parla di acquisti di esercizi commerciali, appartamenti, ville, ex siti industriali, alberghi, terreni.

A Formia, a Gaeta (dove il Sindaco ha lanciato un nuovo grido di allarme), a Sperlonga, Itri, Fondi, Terracina.

A Gaeta corrono voci di acquisti di terreni inclusi nei piani approvati di recente, di un albergo (che non sarebbe il Mirasole) e di un ristorante. Voci, ovviamente, che andrebbero verificate.

Come a Fondi, dove tutta la fascia, a monte ed a mare della Flacca, direzione Sperlonga, sarebbe fortemente attenzionata da “aggià accattà tutt cos”.

La DIA ha lanciato l’ennesimo allarme nel suo ultimo rapporto.

In esso si parla, appunto, anche di Formia, Fondi ecc.

Ma il discorso resta sempre quello che attiene alle attività investigative locali.

Si stanno facendo???

Archivi