La storia delle cornacchie davanti alle ville dei vip a Sabaudia

SIETE PROPRIO SICURI CHE IL RITROVAMENTO DELLE CORNACCHIE MORTE DAVANTI ALLE VILLE DEI VIP A SABAUDIA SIA COLLEGABILE ALLA PRESENZA DI ROBERTO SAVIANO IN QUELLA CITTA’?

Certamente è, questa, la chiave di lettura più facile.

Due più due fa quattro e lo scoop è fatto.

E tutti a ripetere le stesse cose, tanto per restare in tema di cornacchie.

Saviano nelle ore in cui sono state trovate le venti cornacchie davanti ad altrettante ville di vip sul lungomare di Sabaudia era in una di queste e, quindi, il messaggio era diretto a lui.

“Sappiamo dove sei”, questo sarebbe il significato di tale messaggio.

Ma la camorra, che ha occhi e talpe dappertutto, anche nelle forze dell’ordine e nelle istituzioni, ha bisogno di mandare ancora messaggi del genere?

E, poi, perché l’avrebbe fatto solo a Sabaudia e non negli altri luoghi in cui Saviano si è spostato e si sposta in continuazione?

Ed ancora: perché avrebbe collocato la ventina di cornacchie morte davanti ad altrettante ville e non solamente davanti a quella che ospitava Saviano???

Suvvia, non fate ridere e, se volete fare seriamente qualcosa contro le mafie, non limitatevi a fare commenti su fatti già avvenuti.

Sforzatevi, invece, di prevenirli, aiutando magistratura e forze dell’ordine a scoprire, nomi e cognomi, presenze ed attività delle mafie nei singoli territori.

Non si fa antimafia con le chiacchiere.

Archivi