La risposta del Sindaco di Ardea alla nostra nota al nuovo Prefetto di Roma

Pubblichiamo, con la correttezza che ci ha sempre contraddistinto, il
comunicato stampa del Sindaco di Ardea in risposta alla nostra nota al nuovo
Prefetto di Roma relativa alla situazione esistente in quel Comune.
Non abbiamo altro da aggiungere alla nostra nota, oltre ad una semplice
cosservazione: é vero che, dopo le numerose prescrizioni formulate dalla Prefettura della
Capitale dopo quanto fu rilevato dalla Commissione di accesso, il Sindaco
Eufemi manifestò in molte dichiarazioni alla stampa la sua volontà di
adoperarsi per ripristinare una situazione di legalità. E’ vero anche che
qualcosa è stato anche fatto in questo senso. Ma non molto! Noi ci siamo
limitati a chiedere al nuovo Prefetto di Roma di verificare se e come il
Comune di Roma abbia ottemperato o meno a quella prescrizioni
prefettizie. Verificheremo quanto faranno al riguardo sia il Sindaco Eufemi
che il Prefetto di Roma Pecoraro.

LEGALITA’, EUFEMI: CHIEDERO’ INCONTRO CON PECORARO

“Non ci siamo mai sottratti agli accertamenti, siamo e saremo sempre a
disposizione della magistratura, della prefettura e di chiunque voglia
accertarsi sull’attività di un Comune che dopo decenni di gestione
‘leggera’ ha ripristinato totalmente la legalità delle regole e delle
procedure adeguate ai bisogni della Pubblica amministrazione”. E’
quanto dichiara il sindaco di Ardea Carlo Eufemi in risposta alla
notizia dell’invio di una lettera al prefetto di Roma Giuseppe
Pecoraro da parte dell’associazione antimafia Caponnetto di Ardea.
“Chi oggi richiama in vita questioni vecchie – aggiunge – lo fa solo
perché finalmente Ardea ha trovato una pacificazione politica, un
dialogo corretto tra maggioranza e opposizione, un’azione condivisa
per lo sviluppo della città e del territorio. Ciò che mi piacerebbe
sapere è chi ha interesse a gettare benzina sul fuoco, magari
ripristinando antiche logiche, vecchi burattinai, trombati dagli
elettori, iniziative che in passato facevano scadere Ardea nel
ridicolo. L’amministrazione comunale ha superato così positivamente
gli accertamenti degli anni passati che il prefetto Achille Serra,
divenuto Alto commissario per la lotta alla corruzione, individuò la
città di Ardea come laboratorio per la legalità, sottoscrivendo un
protocollo d’intesa con l’obiettivo di sperimentare procedure e
meccanismi che potessero essere di modello per l’amministrazione
pubblica e locale”. “Chiederò immediatamente un incontro al prefetto
Pecoraro – conclude Eufemi – per proseguire il buon lavoro sviluppato
da questa amministrazione con i suoi predecessori convinto che il
terreno della legalità e della sicurezza è il più consono per
progredire nel rispetto delle regole, assicurando sviluppo e sicurezza
ai cittadini”. (us)

17 dicembre 2007

Comune di Ardea – Ufficio stampa
Via Garibaldi, 5 – 00040 Ardea (Roma)
Tel.06.913800273 Fax 06.913800260
Mob.348.6039273
u.stampacomuneardea@gmail.com

Archivi