La provincia di Latina, ministro Maroni, fa parte della Repubblica italiana o è uno stato indipendente nel quale le leggi italiane non hanno alcun valore?

LA PROVINCIA DI LATINA FA PARTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA O E’ UNO STATO A SE STANTE IN CUI LE LEGGI ITALIANE NON VALGONO?

E’, questa, una domanda pertinente e di estrema attualità.

L’ex Presidente del TAR Dr.Bianchi fu lapidario al riguardo.

Latina è, secondo il Magistrato, la patria dell’illegalità.

Siamo d’accordo in pieno.

Abbiamo un Assessore provinciale la cui voce si sente benissimo mentre parla a telefono, per chiedere voti, con soggetti ben conosciuti dalle forze dell’ordine di Formia e non solo.

I loro colloqui, intercettati dalla Polizia di Stato, fanno parte dell’inchiesta “ Formia Connection”che qualcuno ha inteso archiviare per la parte che riguarda il “voto di scambio”.

C’è un consigliere della Regione Lazio, arrestato per lo scandalo “rifiuti” a Minturno ed ancora in regime di custodia cautelare, che continua ad essere Presidente della Commissione Lavori Pubblici della Regione Lazio.

C’è una consigliera comunale di Sabaudia, indagata dalla DDA di Napoli, che non è stata rimossa dalla carica, malgrado, peraltro, le continue assenze nelle sedute consiliari.

Tutti personaggi che continuano ad occupare i loro scranni e che nessuno, dal Ministro dell’Interno al Prefetto di Latina, dichiara decaduti dalle loro cariche pubbliche.

Ma in che Stato viviamo?

Archivi