La Prefettura di Isernia e l’autovelox di Macchia d’Isernia. Altre cause vinte

In data 24 giugno 2014 si sono svolte innanzi al Giudice di Pace di Isernia Avv. Zarone ben 14 cause riguardanti l’Autovelox di Macchia d’Isernia e la Prefettura pentra le ha perse tutte e 14.
I FATTI
Come è noto vi è un Autovelox lungo la Strada Statale 85 venafrana installato illegittimamente dal Comune di Macchia d’Isernia.
Il predetto Comune fa uso di detta apparecchiatura per elevare a carico degli automobilisti migliaia e migliaia di verbali da centinaia di Euro cadauno e fino ad oggi ha determinato un incasso che si aggira intorno ai 4.000.000, 00 di Euro.
Se qualche cittadino osa ricorrere avverso i verbali rivolgendosi al Prefetto di Isernia invocando la illegittimità dell’Autovelox ecco che la Prefettura gli da il ben servito ovvero adotta delle strane Ordinanze dalla lunghezza di circa 10 pagine con le quali respinge i ricorsi dei ricorrenti, convalida i verbali del Comune di Macchia d’Isernia ed ingiunge il raddoppio delle sanzioni a carico dei ricorrenti. Come dire, cercano grazia e trovano giustizia.
Ebbene in data 24.06.2013 si sono tenute ben 14 cause innanzi al Giudice di Pace di Isernia promosse da cittadini che si erano viste recapitare le ingiuste Ordinanze Prefettizie e si erano rivolti a questa Associazione Sindacale F. I. A. D. E. L. oppure al Comitato PRO TRIGNINA ed ecco che il Giudice, puntualmente ha accolto i nostri ricorsi ed ha annullato le ingiuste Ordinanze emesse dalla Prefettura di Isernia, sentenziando in modo chiaro ed inequivocabile che l’Autovelox è illegittimo (come abbiamo sempre sostenuto noi).
Ciò nonostante ancora oggi la Prefettura di Isernia si è presentata presso il Giudice di Pace di Isernia a sostenere con tanto accanimento la legittimità di quell’Autovelox ed ancora oggi, nonostante il Giudice di Pace gli annulla puntualmente le Ordinanze Ingiunzioni continua a sostenere la legittimità di tale Autovelox.
In tanti che hanno assistito all’arringa della Prefettura oggi innanzi al Giudice di Pace ci chiedevano e si chiedevano cosa c’è sotto ossia per quale motivo la Prefettura di Isernia sostiene così tanto quell’Autovelox.

Feliciantonio Di Schiavi
FIADEL – Segreteria provinciale di Isernia

Archivi