La politica non collusa con le mafie si sveglia, finalmente. Il fattore mafia rappresenta un impedimento insormontabile allo sviluppo di un territorio. Dove c’è mafia c’è decrescita economica, sociale, culturale ed anche politica. Dove c’è mafia un imprenditore serio e pulito non va mai ad investire i propri capitali. Le mafie, quindi, rappresentano l’ostacolo allo sviluppo del Lazio e della provincia di Latina. La lotta al cancro dovrebbe essere, quindi, la prima emergenza che la parte civile, democratica e non collusa della provincia di Latina dovrebbe affrontare. C’è una Latina sana che non ha reagito come avrebbe dovuto fare e che continua a reagire molto debolmente non aiutando concretamente- e non solo con i documenti di plauso -quanti sul campo combattono quotidianamente le mafie. Oggi, grazie a Dio, qualche voce comincia, anche se in ritardo, a sentirsi e noi siamo contenti. Sarebbe il caso di gridare a tutte le persone oneste: “Se non ora quando?

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.