La petizione presentata dall’Associazione Caponnetto contro il traffico e lo smaltimento di rifiuti tossici assegnata alle Commissioni competenti. Prossima iniziativa:la richiesta alla Comunità Europea di aprire una procedura di infrazione contro le autorità italiane per inerzia

COMUNICATO STAMPA
Ci perviene notizia dal Senato della Repubblica che la petizione promossa dall’Associazione Caponnetto e con la quale si chiedono una serie organica di misure contro il traffico e lo smaltimento illegale di rifiuti tossici perpetrato dalle organizzazioni criminali in vaste aree dell’Italia centrale é stata annunciata ,contraddistinta con il n.1015,all’Assemblea del Senato nella seduta del 3 dicembre u.s.
La petizione é stata assegnata alle Commissioni permanenti riunite 1° ( Affari Costituzionali,Affari della Presidenza del Consiglio e dell’Interno,Ordinamento Generale dello Stato e della Pubblica Amministrazione) e 13° (Territorio,ambiente,Beni ambientali).
La Camera dei Deputati,invece,ci aveva già comunicato di aver assegnato la stessa petizione alla VII Commissione (Ambiente).
Associazione Caponnetto
www.comitato-antimafia-lt.org

Archivi