La nuova Amministrazione comunale di Cassino: “guerra alle infiltrazioni malavitose”. Comincia, finalmente, una nuova era a Cassino, dopo quella infelice in cui si negava l’esistenza della mafia nel cassinate

Attenzione particolare all’ambiente. Presto la raccolta differenziata

CASSINO Clima da primo giorno di scuola ieri mattina in Consiglio comunale per la maggioranza e per la giunta comunale guidata da Peppino Petrarcone. Subito temi forti, come la lotta alle infiltrazioni malavitose, l’ambiente e la trasparenza amministrativa. La seduta si è aperta con la convalida di tutti gli eletti. Subito dopo il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone ha giurato «fedeltà alla Costituzione italiana» di fronte all’assise. Proprio nel discorso di apertura il sindaco ha affermato che ci sarà una «proficua collaborazione con le forze dell’ordine (in aula erano presenti il vice questore Putortì e il tenente dell’Arma Massimo Esposito assieme al comandante della polizia locale Giuseppe Tomasso), per alzare il muro alle infiltrazioni malavitose. La nostra sarà l’amministrazione delle porte aperte e dei cassetti spalancati, abbiamo fatto della trasparenza il nostro motivo politico e di vita», ha poi aggiunto Petrarcone. «L’impegno è valutare formule immediate per l’attivazione della raccolta differenziata e per la qualità dell’acqua e dell’aria». Temi importanti che hanno dato l’impronta di quella che sarà l’amministrazione Petrarcone. Sull’elezione del presidente e dell’ufficio di presidenza, indicati in Marino Fardelli e nei consiglieri Danilo Salvucci e Barbara Di Rollo, la maggioranza ha dovuto assistere al distinguo del consigliere della Federazione della Sinistra Vincenzo Durante. «La nostra storia non è accostabile a quella dell’Udc e poi Fardelli non rappresenta la discontinuità rispetto al passato, per questo annuncio il mio voto contrario». Anche il gruppo del Pdl ha contestato la candidatura di Fardelli. Alla fine, però, i sì sono stati 17, 7 gli astenuti e uno contrario. Marino Fardelli, dunque, è il presidente del Consiglio comunale di Cassino. Nella prima riunione del consesso sono stati indicati anche i capigruppo, ogni partito o lista civica ha conferito il prestigioso incarico alla persona più votata: i Democratici per Petrarcone a Francesco Carlino, l’Idv a Igor Fonte, Sel a Gaetano Ranaldi, il Pdl a Carmelo Palombo, l’Udc a Iris Volante. I gruppi rappresentati da un solo consigliere allo stesso consigliere. La giunta comunale al completo ha fatto il suo debutto al sesto punto all’odg. Gli assessori e il vice sindaco sono stati presentati dal sindaco Petrarcone: Luigi Montanelli vice sindaco, Stefania Di Russo (sanità, servizi sociali e casa e igiene); Antimo Pietroluogo (Lavori Pubblici); Danilo Grossi (Cultura, Sporto, Pubblica Istruzione e Turismo); Enzo Salera (bilancio e tributi); Riccardo Consales (Ambiente) e Mario Costa (Urbanistica commercio). Prima della chiusura del consiglio sono stati eletti i membri della Commissione elettorale, Francesco Carlino, Igor Fonte e Massimiliano Mignanelli. È iniziata la seconda amministrazione Petrarcone, un’amministrazione che ha l’ambizione di dare nuovo corso alla città di Cassino. È quello che si attendono i cittadini che da troppo tempo sopportano problemi e disfunzioni.

Vincenzo Caramadre

(Tratto da Il Tempo – Frosinone)

Archivi