La nostra solidarietà al Prefetto di Latina Frattasi attaccato dal Sindaco di Formia per i fatti di Fondi

CHI SI BATTE PER IL RISPETTO DELLA LEGALITA’ E CONTRO LE MAFIE IN PROVINCIA DI LATINA E’ SEMPRE SOTTO ATTACCO, SIANO ESSI SOGGETTI ISTITUZIONALI, COME IL PREFETTO FRATTASI E L’EX PRESIDENTE DEL TAR BIANCHI, O ASSOCIATIVI COME NOI

Un dettaglio che forse sfugge all’attenzione dei più: gli attacchi recentemente provengono da Formia, una delle città più infiltrate dalle mafie della provincia di Latina.

E’ un crescendo continuo di azioni che provengono da tutte le direzioni politiche.

Qualche settimana fa noi siamo stati attaccati da soggetto appartenente al centrosinistra.

Oggi il Prefetto di Latina Frattasi viene attaccato dal sindaco di centrodestra. Entrambi di Formia, la città coinvolta nell’inchiesta della “Formia Connection” ed in altre ancora.

Sarà una coincidenza, , ma si tratta di considerazioni che un osservatore attento non può esimersi dal fare.

Lasciamo stare gli attacchi alla nostra Associazione perché ci siamo abituati. Vuol dire che stiamo colpendo bene in una provincia considerata il cuore degli affari delle organizzazioni criminali.

Quello che ci sconcerta è l’attacco continuo ad un Prefetto che sta dimostrando di essere il migliore d’Italia. Un servitore dello Stato che sta facendo il suo dovere su un territorio devastato dall’illegalità e dal malcostume. Oltreché dalle mafie!

Già se n’è andato da questo territorio l’ex Presidente del TAR Bianchi, indignato per quello che ha visto e sentito.

Se n’è andato, poi, un magistrato inquirente integerrimo e preparato come il Dr. Ciani.

Stava per andarsene un altro magistrato altrettanto bravo come il Dr. Miliano.

Ora si vuole che se ne vada il Dr. Frattasi, colpevole di fare il proprio dovere e di aver fatto scoprire la pentola di Fondi, una pentola nella quale nessuno aveva finora allungato lo sguardo prima che lo facessero la Direzione Distrettuale Antimafia ed il Prefetto.

L’ex Senatore Michele Forte, dell’UDC, attuale Sindaco di Formia, chiede ora al Dr. Frattasi di… dimettersi. Perché? Per aver chiesto, sulla base di quanto accertato dalla DDA e dalla Commissione di accesso relativamente ai condizionamenti mafiosi nel comune di Fondi, lo scioglimento dell’Amministrazione?

Si dovrebbero dimettere, al contrario, il Ministro dell’Interno Maroni ed il Presidente del Consiglio dei Ministri che da oltre 7 mesi hanno il fascicolo sulla scrivania e non decidono.

Finora a protestare erano alcuni soggetti di Forza Italia ed era comprensibile.

Ora è il segretario provinciale dell’UDC, nonché Sindaco di Formia.

Come mai???

Al Prefetto Frattasi noi riconfermiamo la nostra vicinanza ed i sentimenti della più profonda stima e riconoscenza per quanto sta tentando, fedele al giuramento da lui fatto allo Stato, di fare a favore di questa disgraziata provincia.

Archivi