La ‘ndrangheta padrona degli appalti. Agli imprenditori lasciato solo il 3%. COSI’ IL SUD NON CRESCERA’ MAI

 

Il Corriere della Sera, Giovedì 19 gennaio 2017 

La ‘ndrangheta padrona degli appalti. Agli imprenditori lasciato solo il 3%

Inchiesta delle procure antimafia di Reggio Calabria e Catanzaro: fermati 35 appaltatori. Il controllo anche dal carcere del capoclan Franco Muto

di Carlo Macrì

REGGIO CALABRIA In Calabria negli ultimi anni la ‘ndrangheta ha direttamente gestito i più importanti appalti pubblici. È questa l’analisi che viene fuori dall’inchiesta delle procure antimafia di Reggio Calabria e Catanzaro che ha portato al fermo di 35 imprenditori.

L’indagine della Guardia di Finanza

Sino ad oggi si è sempre parlato di un «pizzo» del 3% che le cosche ottenevano dagli imprenditori a salvaguardia dell’appalto che, comunque, veniva gestito dalle imprese. Oggi questa inchiesta ha capovolto questo principio. Sono gli imprenditori che ricevono l’«obolo» del 3%, mentre il resto della torta viene diviso dalle cosche. L’indagine della Guardia di Finanza ha accertato che le famiglie mafiose calabresi sono direttamente coinvolte negli appalti, con mezzi e attività proprie e con prestanomi al di sopra di ogni sospetto. A Cosenza tutti gli appalti pubblici sono stati effettuati da ditte vicine al capoclan Franco Muto che, seppure in carcere, ha lasciato le redini del comando alla moglie Angelina Corsanto che ha continuato ad amministrare le attività illecite della cosca.

Nel mirino 27 gare d’appalto

Tra gli imprenditori coinvolti c’è Giorgio Ottavio Barbieri che gli inquirenti indicano come «vicino» al clan Muto. Nell’occhio della magistratura di Catanzaro sono finite tutte le ultime mega opere gestite dall’imprenditore. Anche in provincia di Reggio Calabria le attività imprenditoriali erano in mano alla ‘ndrangheta. Un gruppo di imprese si era affidato al clan Piromalli di Gioia Tauro per «turbare» quasi tutte le gare pubbliche, riuscendoci. Almeno 27 quelle passate al setaccio dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria che abbracciano il periodo 2012/2015.

Archivi