L’ATTIVITA’ DI PREVENZIONE. QUELLA DELEGATA PER LEGGE ALLE PREFETTURE E CHE TANTE DI QUESTE FANNO E TANTE ALTRE NO O FANNO MALE.

L’ATTIVITA’ DI PREVENZIONE. QUELLA DELEGATA PER LEGGE ALLE PREFETTURE E CHE TANTE DI QUESTE FANNO E TANTE ALTRE NO O FANNO MALE.

NON AVREMMO AVUTO ALTRIMENTI TANTI SCANDALI COME QUELLI DELL’EXPO A MILANO,DEL MOSE A VENEZIA E TANTI ALTRI CHE SONO AVVENUTI ED AVVENGONO NEI VARI TERRITORI UN GIORNO SI’ E L’ALTRO PURE.

L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO STA PROPONENDO DA ANNI LA SOTTRAZIONE DI TALE COMPITO AI PREFETTI ED IL SUO PASSAGGIO ALLE DDA.

La ‘ndrangheta è una minaccia mondiale

La ‘ndrangheta e’ una “minaccia mondiale”, l’organizzazione criminale “più estesa, ramificata e potente al mondo, presente in 30 paesi e principale broker del mercato mondiale” della droga. E’ l’allarme che arriva dal vice capo della Polizia e direttore dalla Criminalpol Vittorio Rizzi che guida la delegazione italiana in Cile per l’88/esima assemblea generale dell’Interpol. La ‘ndrangheta, dice Rizzi, “penetra ed inquina il tessuto imprenditoriale e sociale delle realta’, che aggredisce grazie all’investimento di flussi enormi di denaro provenienti dalle attivita’ criminali, ed e’ in grado di condizionare l’attività economica ed istituzionale dei territori in cui decide di insediarsi”. Serve dunque un “approccio globale” per contrastarla e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, su questo fronte, vuole essere “capofila, finanziando un progetto mirato con Interpol”. All’assemblea dei rappresentanti di 194 polizie, il delegato italiano Nicola Favella – che ha espresso il sostegno alla candidatura e all’azione del segretario generale Stock – ha illustrato il progetto che, basandosi sul patrimonio informativo di banche dati interconnesse e interoperabili, punta ad adottare sistemi di business intelligence per affiancare all’analisi criminale tradizionale quella predittiva, in grado di anticipare i rischi legati alla minaccia.

16 Ottobre 2019

fonte:http://ildispaccio.it

Archivi