La mossa della prefettura di Napoli:«White list» speciali per i fornitori di servizi,PERCHE’ NON FANNO LA STESSA COSA TUTTE LE ALTRE PREFETTURE D’ITALIA ?

Il Mattino, Lunedì 30 Gennaio 2017

La mossa della prefettura di Napoli:«White list» speciali per i fornitori di servizi

Dal sito della prefettura di Napoli (sezione “procedura white list speciali – legge n.6/2014”), da oggi, sono scaricabili le informazioni e la modulistica per l’iscrizione in elenchi speciali di fornitori e prestatori di servizi non soggetti a rischio di inquinamento mafioso, ai quali potranno rivolgersi i soggetti esecutori, previsti dalla legge n.6/2014, per gli di interventi di riqualificazione ambientale nelle aree agricole inquinate.

Si tratta di white list speciali cui dovranno essere obbligatoriamente iscritti gli operatori economici interessati a partecipare agli interventi di bonifica dei siti della cd. Terra dei fuochi. Tali elenchi sono tenuti esclusivamente dalla Prefettura di Napoli, in deroga al criterio territoriale della sede di azienda. Con l’attivazione delle white list è data la possibilità agli operatori economici di attivarsi sin d’ora per ottenere l’iscrizione nonché alla Prefettura di procedere da subito all’avvio della necessaria istruttoria per la verifica dei requisiti richiesti per l’inserimento delle imprese negli elenchi speciali.

Archivi