La morte del PM Federico Bisceglie della Procura di Napoli.

La morte del PM Federico Bisceglie di Napoli ci ha lasciati profondamente addolorati. Stava indagando,fra l’altro,sulla Terra dei Fuochi Uno strano destino si sta accanendo su quanti indagano sul traffico di rifiuti.L’altro giorno Schiavone ora Bisceglie.Mah !!!!!!!!!

“Tragico incidente in autostrada: muore il
pm Bisceglie, indagava sui reati
ambientali”
UN  TRUCE DESTINO CHE SI STA ACCANENDO SU
QUANTI INDAGANO  SULLA TERRA DEI FUOCHI E
SUL TRAFFICO DI RIFIUTI.L’ALTRO GIORNO
CARMINE SCHIAVONE,OGGI FEDERICO
BISCEGLIE.CHISSA’ SE CIO’ E’ DOVUTO   AD UN
TRISTE FATO !!!!!!!!
L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO
,ADDOLORATA,FORMULA LE PIU’ SENTITE
CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA DEL
DR.BISCEGLIE.
Tragico incidente in autostrada. E’ morto sul colpo Federico Bisceglie, 45 anni,
pubblico ministero della Procura di Napoli Nord. Attualmente il corpo senza vita
si trova nell’obitorio di Castrovillari.

L’incidente è avvenuto nella notte sull’autostrada A3, nei pressi di Castrovillari.
Nell’incidente stradale è rimasta ferita anche una seconda persona. I due erano
a bordo di una Lancia K che, per cause ancora in corso di accertamento, è finita
fuori strada. L’auto ha sfondato il guardrail e ha fatto un volo di almeno 30 metri
da un cavalcavia. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale, i
vigili del fuoco ed il personale del servizio 118.

Bisceglie era esperto in reati ambientali ed era titolare delle indagini sul caso
della piccola Fortuna precipitata da un palazzo al Parco Verde di Caivano e sulla
relativa rete di pedofili emersa dalla tragedia.

Da qualche tempo nella Procura di Napoli Nord, Bisceglie era uno stimato
magistrato impegnato in diversi filoni legati ai rifiuti e alle vicende riguardanti la
Terra dei Fuochi ed i rifiuti tossici agli sversamenti di liquami nel mare di Capri.
Ambiente, ma non solo. Bisceglie si era occupato anche di altre questioni come
gli appalti per la Coppa America. Il magistrato in incontri con studenti e cittadini
in più occasioni illustrò la particolare pericolosità dei reati ambientali e le
conseguenze sulla crescita civile.

Archivi