La lotta alle mafie si fa con l’INDAGINE e la DENUNCIA,nomi e cognomi.

Oggi le mafie hanno raggiunto un livello tale di penetrazione nei gangli vitali   dello Stato,della politica,dell’economia,della società che non basta più il solo parlarne.
Paolo Borsellino diceva che é un errore imperdonabile pensare che la lotta alle mafie debba essere accollata sulle sole spalle della magistratura e delle forze dell’ordine.
Queste da sole non ce la fanno.
Occorre un salto di qualità da parte della società civile organizzata.
Senza  DENUNCIA,nomi e cognomi,quindi,NON è lotta alle mafie.
Associazione A.Caponnetto
Archivi