La lotta alle mafie è una cosa seria. Combattiamo i mafiosi, non vendiamo patate

LA VALIDITA’ DI UN’ASSOCIAZIONE ANTIMAFIA SI MISURA DALLA SUA CAPACITA’ DI INDIVIDUARE I MAFIOSI, UNO PER UNO, OFFRENDO UN APPORTO CONCRETO ALLE PARTI ATTIVE DELLA MAGISTRATURA ANTIMAFIA E DELLE FORZE DELL’ORDINE.
SE NON SI E’ IN GRADO DI OFFRIRE TALE CONTRIBUTO O DI VOLERSI RENDERSI UTILI SU TALE PIANO, NON HA SENSO MANTENERE IN ESSERE PRESUNTI SODALIZI “ANTIMAFIA” CHE DI… ” ANTIMAFIA” HANNO SOLO UN PO’ DI POLVERE SULLE SCARPE.
L'”ANTIMAFIA ” SI FA CON PROFONDO SPIRITO DI SACRIFICIO E DI DEDIZIONE, CONSAPEVOLI, COME E’ NECESSARIO ESSERE, DEI RISCHI CHE BISOGNA CORRERE OGNI MOMENTO E DELLE RINUNCE CHE BISOGNA FARE, RIMETTENDOCI ANCHE DI TASCA PROPRIA.
NOI STIAMO DIFENDENDO L’ITALIA CIVILE E DEMOCRATICA DALL’ASSALTO DELLA BARBARIE E NON STIAMO VENDENDO PISTACCHI O BRUSCOLINI.
CHI NON E’ CONVINTO DI CIO’ SCELGA UN ALTRO IMPEGNO PERCHE’ NON E’ SERIO SCHERZARE CON LE SORTI DEL PAESE E DEI NOSTRI FIGLI.
IL “SISTEMA” E’ MARCIO ED IRRIFORMABILE E NON E’ CON LA CONDIVISIONE DELLE SUE REGOLE CHE POSSIAMO ILLUDERCI DI MODIFICARLO.
LA LOTTA E’ ORMAI CORPO A CORPO, DA UNA PARTE LA MAFIA E LA BARBARIE E DALL’ALTRA LA CIVILTA’ E LA DEMOCRAZIA.
NON C’E’ UNA DI MEZZO, UNA TERZA VIA.
O DI QUA O DI LA’.
I COMPROMESSI LE MEZZE MISURE, I PANNICELLI CALDI NON SERVONO A NIENTE.
SERVONO SOLAMENTE AD AGGRAVARE LA SITUAZIONE, A CONFONDERE LE MENTI E LE COSCIENZE, A PERPETUARE ALL’INFINITO L’AGONIA DI QUESTO INFELICE PAESE.
IL NOME CHE NOI PORTIAMO NON E’ UN NOME QUALSIASI.
ESSO E’ IL NOME DI UNA PERSONA, DI UN GRANDE MAGISTRATO, CHE HA DATO LUSTRO AL PAESE.
E ALLA SUA DEMOCRAZIA.
QUELLA DEMOCRAZIA PER LA QUALE HANNO COMBATTUTO E SONO MORTI MOLTI NOSTRI NONNI E PADRI.
NOI NON POSSIAMO, PERTANTO, INFANGARNE LA MEMORIA CONFONDENDOCI CON COLORO CHE VOGLIONO FARE DI UNA APPARENTE LOTTA ALLE MAFIE UNO STRUMENTO DI AFFERMAZIONE PERSONALE, DI DIFESA DI INTERESSI SPORCHI E DI PROTAGONISMO INDIVIDUALE.
IL PAESE E’ IN PERICOLO E LE SUE LIBERTA’ CIVILI E DEMOCRATICHE SONO IN FORSE.
LE MAFIE STANNO VINCENDO E CI STANNO SOPRAVANZANDO E NOI NON POSSIAMO RENDERCI COMPLICI DELLA ROVINA DEL PAESE PARTECIPANDO AL BANCHETTO FINALE SULLE SUE SPOGLIE.
LA LOTTA SI FA – CHI LA VUOLE FARE- CON SERIETA’, CON UMILTA’, CON GRATUITA’, SENZA CHIEDERE NULLA IN CAMBIO E SAPENDO CHE NON C’E’ NULLA DA CHIEDERE.
STIAMO DIFENDENDO LA DEMOCRAZIA, LA CIVILTA’, L’AVVENIRE DEI NOSTRI FIGLI.
NON STIAMO VENDENDO PATATE.

Archivi