La gestione dei beni sequestrati alla mafia, l’ex giudice Saguto condannata a 8 anni e mezzo.

QUANDO SI DICE “LA MAFIA DELL’ANTIIMAFIA “ !!!!!!!………CHE DOLORE !!! QUANTA SOFFERENZA  !!!!! BASTANO POCHI DI QUESTI SOGGETTI CHE APPROFITTANO DELL’ANTIMAFIA  E DEI BENI O DEI SOLDI SOTTRATTI ALLA MAFIA E DIVENTATI DELLO STATO PER FARNE UN USO SCRITERIATO O PERSONALE PER RICOPRIRE DI FANGO ANCHE CHI PER COMBATTERE LA MAFIA CI RIMETTE LA VITA O CI RIMETTE DI TASCA PROPRIA SOTTRAENDOLI ALLA PROPRIA FAMIGLIA.UNA SOFFERENZA INENARRABILE  CHE TI LACERA IL CUORE .

 

Il Fatto Quotidiano

La gestione dei beni sequestrati alla mafia, l’ex giudice Saguto condannata a 8 anni e mezzo

L’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo era accusata di avere gestito in modo clientelare, in cambio di denaro e favori, le nomine degli amministratori giudiziari dei patrimoni sequestrati e confiscati a Cosa nostra. Al marito Lorenzo Caramma 6 anni e 2 mesi, all’ex amministratore giudiziario Gaetano Cappellano Seminara 7 anni e 6 mesi

di F. Q. | 28 OTTOBRE 2020

Il tribunale di Caltanissetta ha condannato a 8 anni e 6 mesi l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo Silvana Saguto, accusata di avere gestito in modo clientelare, in cambio di denaro e favori, le nomine degli amministratori giudiziari dei patrimoni sequestrati e confiscati alla mafia. Nel corso del processo, Saguto era stata radiata dalla magistratura dal Csm.

L’ex amministratore giudiziario Gaetano Cappellano Seminara, che secondo l’accusa sarebbe stato tra i professionisti del cerchio magico della giudice aggiudicandosi incarichi per milioni, è stato condannato a 7 anni e 6 mesi, il marito dell’ex giudice Saguto, Lorenzo Caramma, che avrebbe avuto illegittimamente da Cappellano consulenze a 6 anni e 2 mesi. L’ex prefetto di Palermo, Francesca Cannizzo, è stata condannata a 3 anni. A un anno e 10 mesi è stato condannato l’avvocato Walter Virga, amministratore giudiziario del patrimonio milionario degli imprenditori Rappa; mentre il docente universitario Carmelo Provenzano ha avuto 6 anni e 10 mesi.

Roberto Nicola Santangelo ha avuto 6 anni e 2 mesi. Il figlio di Silvana Saguto Emanuele Caramma, 6 mesi, Roberto Di Maria 2 anni e 8 mesi, Maria Ingrao, 4 anni e 2 mesi, Calogera Manta, 4 anni e 2 mesi, l’ex colonnello della Dia Rosolino Nasca 4 anni. Sono stati assolti il padre della Saguto, Vittorio Pietro Saguto, accusato di riciclaggio, l’amministratore giudiziario Gabriele Aulo Gigante e Lorenzo Chiaramonte, per anni giudice a latere nel collegio della Saguto che rispondeva di abuso d’ufficio.

 

Archivi