LA DIVERSITA’ DEI DUE RUOLI,DELLA MAGISTRATURA E DELL’ASSOCIAZIONE ANTIMAFIA

LA MAGISTRATURA HA IL COMPITO DI REPRIMERE I REATI.

QUELLO,CIOE’,DI INTERVENIRE ” A POSTERIORI “,” DOPO ” CHE IL REATO E’ STATO COMMESSO.

QUELLO NOSTRO,COME DI OGNI ALTRA ASSOCIAZIONE ANTIMAFIA,E’ QUELLO DI INTERVENIRE “PRIMA ” CHE IL REATO VENGA COMMESSO.”PRIMA”,CIOE’,CHE LA MAFIA SI SIA INSEDIATA E NON CI SIA PIU’ NULLA DA FARE.

BISOGNA SAPER COGLIERE IN TEMPO TUTTI QUEGLI ELEMENTI,QUEI SEGNALI,PROPEDEUTICI ALL’INSEDIAMENTO MAFIOSO,SEGNALANDOLI,POI,A CHI ISTITUZIONALMENTE E’ PREPOSTO A VALUTARNE LA PORTATA E A PROCEDERE DI CONSEGUENZA.

TUTTA LA BATTAGLIA CONTRO LA MAFIA E IL MALAFFARE SI SVOLGE,QUINDI,SUL CRINALE DEL “PRIMA” E DEL ” DOPO “,SENZA CONFUSIONE DI RUOLI MA PUR SEMPRE IN UN RAPPORTO SIMBIOTICO FRA I VARI ATTORI.

LA VALIDITA’ DI UN’ASSOCIAZIONE ANTIMAFIA SI MISURA DALLA SUA CAPACITA’ O MENO DI SVOLGERE QUESTO RUOLO DIFFICILE,DELICATO,MA PREZIOSO E VITALE.

TUTTO IL NOSTRO SFORZO DEVE MIRARE AL PERSEGUIMENTO DI QUESTO FINE.

ECCO PERCHE’ INSISTIAMO MOLTO SULLA SERIETA’ DEL NOSTRO IMPEGNO E SULLA NECESSITA’ DI ACCOGLIERE NELLE NOSTRE FILE ESCLUSIVAMENTE PERSONE DI ESTREMA SERIETA’,MOTIVATE,CON LE IDEE CHIARE E DETERMINATE.

OPPORTUNISTI,GAGLIOFFI E PAROLAI NON CI SERVONO.

Archivi