La corruzione”piace” agli italiani ….L’amara constatazione di un Testimone di Giustizia.

Quando non c’è più VERGOGNA,quando non c’è più Condanna,quando  rubare il futuro al popolo è prassi di una parte della politica,quando il dolore di una generazione passa in secondo piano,
quando l’indifferenza è parte di noi accade che la corruzione “piace” e che sempre di più si stabilizza nella vita quotidiana di un popolo,a tal punto da non far più notizia.
C’è chi è corrotto e chi corrompe. ma c’è anche chi chiede una raccomandazione.Sono sessant’anni che si ruba in Italia e oggi le menti criminali sono più esperte e consapevoli che la giustizia lenta è un loro punto a favore , c’è chi nega,chi si appella al garantiamo,c’e chi grida all’ingiustizia al complotto ma mai nessuno è colpevole?
Accade che si muore per una strada fatta male,per un ospedale che non ha il macchinario necessario per curare,chi per una protesi taroccata  muore,c’e chi paga a prezzo salato l’acqua e chi vive in una baracca,tutto questo è ancora altro ,è l’effetto della  corruzione .
C’è chi muore per essere stato avvelenato per decenni.
Forse in Italia tutto questo piace!? …….oppure siamo tutti corrotti!!!!
Anche perché chi si ribella al sistema paga a caro prezzo l’onestà e troppo spesso viene accusato di essere un “fantasioso”,un mitomane .un “diverso” e mentre la cricca si unisce e si difende gli uomini per bene restano soli , abbandonati al loro crudele destino.
Ciliberto Gennaro
Testimone di Giustizia

Archivi