IPOCRITI!

“CHI OPERA SUL FRONTE DELLA LOTTA ALLE MAFIE VIENE LASCIATO SOLO ED ESPOSTO AL FUOCO DELLE MAFIE CHE SONO FUORI MA ANCHE “DENTRO” LE ISTITUZIONI E LA POLITICA.

DA QUANTI ANNI STIAMO DENUNCIANDO LA SITUAZIONE DI FONDI?

COSA AVETE FATTO IN PASSATO?

NOI CI BECCHIAMO LE DENUNCE E DOBBIAMO DIFENDERCI DA SOLI, ATTINGENDO PERALTRO ALLE NOSTRE TASCHE.

ALCUNI DI VOI, FORSE, ANDAVANO E CONTINUANO AD ANDARE A PRANZO E CENA CON I MAFIOSI ED I LORO COMPARI… ”

FONDI. OGGI TUTTI PARLANO, RILASCIANO DICHIARAZIONI ALLA STAMPA, PRETENDONO DI SALIRE SUL PALCO.

MA DOVE ERANO QUANDO NOI DA ANNI DENUNCIAVAMO LA DEBOLEZZA DELL’OPPOSIZIONE, L’INADEGUATEZZA DELLE FORZE DELL’ORDINE LOCALI E PROVINCIALI, DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LATINA, L’ASSALTO DEL CEMENTO (BECCANDOCI DENUNCE DALLA QUALI DA SOLI CI STIAMO DIFENDENDO), L’INVASIONE DEI CLAN (VINCENTI E DA QUALCHE TEMPO ANCHE PERDENTI), I PRIMI ATTENTATI DI FUOCO, COME QUELLO A GIUSEPPE SAVANI (DEL QUALE NESSUNO VUOLE PARLARE E DEL QUALE SEMBRA CHE NON SI TROVINO NEMMENO I FASCICOLI SIA A FONDI CHE A LATINA)?

DOVE ERANO TUTTI COSTORO CHE STANNO PARLANDO ORA QUANDO I BUOI SONO SCAPPATI DALLE STALLE E IN POCHI CI TROVIAMO SOTTO IL FUOCO DELLE MAFIE?

LA STORIA SI RIPETE SEMPRE.

FRA POCO SCOPPIERANNO, DOPO QUELLO DI FONDI, ALTRI “CASI” ALTRETTANTO GRAVI: TERRACINA, FORMIA, GAETA ECC.

ANCHE DI QUESTI, DEI QUALI NOI ABBIAMO RACCOLTO E TRASMESSO A CHI DI DOVERE MOLTI ELEMENTI, NESSUNO VUOLE PARLARNE…

INETTI? COLLUSI? VILI?

OGGI TUTTI DANNO SOLIDARIETA’ A BRUNO FIORE…

MA SE FINO AD IERI, SE NON CI FOSSIMO ESPOSTI NOI E QUALCHE ALTRO, QUALCUNO LO VEDEVA COME IL FUMO NEGLI OCCHI!

NOI NON VOGLIAMO CREARE PROBLEMI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LATINA.

MA, SE FOSSIMO NEI PANNI DEI SUOI DIRIGENTI, OLTRE CHE “ FUORI”, COMINCEREMMO A GUARDARE “ DENTRO “ LE ISTITUZIONI E LA POLITICA. SI RISPOLVERI, PER CAPIRE DALL’INIZIO IL “CASO FONDI”, IL FASCICOLO MAI ANDATO A CONCLUSIONE CHE RIGUARDA GIUSEPPE SAVANI, UN EPISODIO APPARENTEMENTE INSIGNIFICANTE, MA CHE APRE SQUARCI IMPORTANTI… SUL PANORAMA PONTINO”.

Appena qualche anno fa scrivevamo questa nota che ci piace ripubblicare stante l’attualità dei nostri giudizi relativamente alla situazione oggetto di dibattito sulle colonne dei giornali dopo gli omicidi di camorra di Nettuno e di Terracina.

Ipocriti!

Ipocriti tutti coloro che oggi si sbracciano a rilasciare dichiarazioni per condannare quanto è avvenuto in queste ultime settimane nelle due città appunto di Nettuno e Terracina.

Come se si trattasse di situazioni maturate ora e non si sapesse già da anni che camorra e mafie varie sono diventate da anni padrone quasi del Lazio grazie proprio ai silenzi ed all’inerzia di quasi tutte le istituzioni e la politica locali.

Se avessero un minimo di dignità molti di coloro che oggi fanno del tutto per apparire sui giornali dovrebbero tacere e recitare il mea culpa!

Sono passati appena due mesi dal Convegno promosso dalla nostra Associazione a Terracina-convegno al quale ha partecipato il Capo della DDA di Napoli Cafiero De Raho insieme al Capo della Mobile di Latina Tatarelli- e durante il quale per l’ennesima volta abbiamo denunciato la gravità della situazione.

Bene, anzi male: a quel Convegno si è registrata l’assenza, oltreché della classe politica dirigente di Terracina, anche di quella pontina.

Per non parlare delle istituzioni di tutta la provincia, ad esclusione della Questura e della Guardia di Finanza…

Ancora una volta: IPOCRITI!!!

Archivi