Ipermercato della camorra, Giolì in vendita: base d’asta da 17milioni

Il Mattino, Mercoledì 30 Novembre 2016

Ipermercato della camorra, Giolì in vendita: base d’asta da 17milioni

Castelvolturno. Si riduce di oltre cinque milioni e passa dagli iniziali 22 milioni e 795 mila euro a 17 milioni e 96 mila euro il prezzo base d’asta del centro commerciale Giolì di Castelvolturno, il complesso definito «della camorra» per le inchieste giudiziarie che hanno interessato i titolari della società e la struttura da decine di migliaia di metri quadrati (dall’apertura del cantiere, fino alla confisca, passando per i processi che hanno coinvolto in passato anche ex amministratori comunali). La nuova vendita all’asta – conseguenza di un tentativo di concordato preventivo non riuscito, sfociato in un fallimento dichiarato due anni fa – si terrà questa volta il 18 gennaio del prossimo anno davanti al commercialista Pasquale Pilla, professionista delegato dal giudice della sezione fallimentare del tribunale civile di Santa Maria Capua Vetere, Loredana Ferrara.
Il complesso commerciale, passato in mano alla curatela fallimentare (nella persona dell’avvocato Michele Natale), si attesta su un valore di poco più di 26 milioni di euro, ma la nuova offerta minima prevista per acquistarlo è di 12 milioni 822 mila euro. Si tratta di una struttura, situata nella zona del Polo Nautico di Castelvolturno (via Veneto, località Porchiera) composta da una galleria con ipermercato, un parco giochi, due distributori di carburanti e un autolavaggio oltre settanta tra negozi.

Archivi