Interrogazione presentata dal Sen. Antonello Falomi

12/05/2005

COMUNICATO STAMPA

Il sen. Antonello Falomi, del gruppo “Il Cantiere”, su richiesta di questa Associazione, ha presentato in data 12 maggio 2005 la seguente interrogazione:

Al Ministro degli interni

Al Ministro della Giustizia

Premesso che:

– i comuni laziali di Civitavecchia e San Felice Circeo destano particolari preoccupazioni circa la possibilità di infiltrazioni mafiose nella realizzazione dei lavori di potenziamento delle infrastrutture portuali, come sottolineato dalla relazione del Sostituto Direzione Nazionale Antimafia Luigi De Ficchy nella sua “Relazione sulla criminalità organizzata nella regione Lazio “attualmente agli atti della Commissione Bicamerale d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata;

-medesime preoccupazioni sono state espresse in più sedi pubbliche dal Procuratore nazionale Antimafia Pierluigi Vigna;

-notizie analoghe ci riferiscono di possibili infiltrazioni di stampo mafioso nei massicci investimenti relativi alla realizzazione dei patti territoriali al Comune di Sabaudia;

-nella succitata “Relazione sulla criminalità organizzata nella Regione Lazio” viene riferito di un’espansione strategica delle organizzazioni mafiose verso il litorale laziale attraverso investimenti di capitali illeciti in società appaltatrici di grandi opere pubbliche;

Si chiede di sapere:

se il Governo non ritenga di dover intensificare il coordinamento, in ordine ai casi descritti, tra le forze dell’ordine, la Procura della Repubblica e la Procura Nazionale Antimafia;

se il Governo non ritenga opportuno che le Commissioni provinciali per la sicurezza e l’ordine pubblico siano integrate con rappresentanti della Procura Nazionale Antimafia.

f.to Sen. Antonello Falomi

Archivi