.Interrogazione di più Senatori che chiedono notizie sui contenuti dell’incontro fra il Presidente del Consiglio Gentiloni e Soros

Legislatura 17ª – Aula – Resoconto stenografico della seduta n. 818 del 09/05/2017

CASALETTOVACCIANODE PINSIMEONI – Al Presidente del Consiglio dei ministri – Premesso che tutti i quotidiani nazionali riportano che il finanziere miliardario George Soros è stato ricevuto il 3 maggio 2017 a palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio dei ministri;considerato che, per quanto risulta agli inetrroganti:

George Soros è presidente del Soros fund, dell’Open society e fondatore e consigliere del Quantum group. Fu per sua stessa ammissione il protagonista delle speculazioni che nel 1992 causarono una svalutazione della lira del 30 per cento e la dissipazione di 40.000 miliardi di lire di riserve valutarie della Banca d’Italia;

si tratta quindi, come già esposto da autorevoli fonti accademiche, di un esponente di quella “diplomazia finanziaria internazionale” che ha come unico scopo il progressivo impoverimento attraverso la fine del welfare state e la compressione dei salari per tutti gli Stati dell’Europa meridionale;

le mire di Soros attraverso le sue organizzazioni tenderebbero a modificare le strategie globali sui flussi migratori, con l’intento di ridurre il costo del lavoro attraverso l’immissione forzata di manodopera a basso costo. In cambio, sembrerebbe offrire sicurezze sull’acquisto dei titoli di Stato;

la suddetta strategia, che esula da qualsiasi volontà umanitaria, punta ad un calcolo finanziario per istituire sempre più dumping salariale nelle economie dei Paesi del sud Europa, maggiormente esposti a flussi migratori, ormai gestiti anche da soggetti non istituzionali, e certamente non democraticamente controllati;

rilevato che alla stampa non è stato fornito alcun dettaglio su tale incontro e gli interroganti ritengono questo un fatto fortemente anomalo, irrituale e fuori da ogni controllo parlamentare delle attività di Governo,

si chiede di conoscere se il Presidente del Consiglio dei ministri non ritenga opportuno rendere pubblici i contenuti del colloquio intrattenuto con George Soros, con particolare riguardo alla politica estera e alle politiche migratorie.

(4-07460)

Archivi