Interdittive antimafia, con la nuova legge favorite le aziende border line: da mesi è tutto fermo in prefettura. A breve lo scioglimento di San Giuseppe Vesuviano

Interdittive antimafia, con la nuova legge favorite le aziende border line: da mesi è tutto fermo in prefettura. A breve lo scioglimento di San Giuseppe Vesuviano

Da redazione -Aprile 15, 2022

Di interdittive antimafia, con l’avvento delle normative volute dal governo alcuni mesi fa, non se ne vede più l’ombra. La nuova legge impone contraddittori che allungano di moltissimo le procedure, rendendo l’intero iter tortuoso e complicato. Da misure di prevenzione, adottate anche in assenza di elementi di chiarissima evidenza penale, si è passati al super garantismo nei confronti dei titolari di azienda. La legge inoltre prevede che si possa chiudere un occhio se la ditta abbia avuto “incontri occasionali” con soggetti della criminalità organizzata. Quel che è stato fatto in sede di governo ha, con questi elementi, bloccato tutto il grande lavoro, spesso confermato anche dalla giustizia amministrativa, fatta da alcune prefetture, Napoli in primis durante la gestione Valentini.

Da mesi ormai non si emettono più interdittive.

Per quel che concerne i comuni sciolti o da sciogliere, nei prossimi giorni sarà ufficializzato lo scioglimento del comune di San Giuseppe Vesuviano. La commissione d’accesso, inoltre, potrebbe arrivare in altri enti, a Melito secondo i rumors.

Fonte:https://www.terranostranews.it/2022/04/15/interdittive-antimafia-con-la-nuova-legge-favorite-le-aziende-border-line-da-mesi-e-tutto-fermo-in-prefettura-a-breve-lo-scioglimento-di-san-giuseppe-vesuviano/

Archivi