Intelligence, contrasto e nuova gestione dei beni confiscati. Convegno a Napoli venerdì prossimo ore 16.30

“Mafie politiche, economiche, istituzionali – Intelligence, contrasto e nuova gestione dei beni confiscati” è il tema caldo al centro del confronto che vedrà riuniti a Napoli magistrati, avvocati, giornalisti e personalità di punta nel contrasto alla criminalità organizzata.
Venerdì 23 maggio, nella sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, si confronteranno Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia, Luigi Gay, Procuratore capo di Potenza, Amedeo Ghionni, Presidente del Tribunale di Cassino, Cesare Sirignano della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, Giuseppe Linares, Capocentro Direzione Investigativa Antimafia di Napoli. Con loro, il presidente della Camera Penale di Napoli, Domenico Ciruzzi, l’avvocato e docente universitario Alfredo Galasso, ed Antonio Marfella dei Medici per l’Ambiente.
I saluti introduttivi sono di Elvio Di Cesare, segretario Associazione Antimafia Antonino Caponnetto, Andrea Cinquegrani, direttore de La Voce delle Voci, Rosario Fiorentino dei Verdi Ambiente e Società ed Amedeo Zeni dell’Associazione Amato Lamberti.

Il convegno è organizzato dall’Associazione Antimafia Caponnetto nell’ambito delle numerose attività itineranti che ogni anno offrono ai cittadini la possibilità di confrontarsi direttamente con esponenti degli organismi inquirenti e giudicanti, anche al fine di accrescere il senso di responsabilità e di cittadinanza attiva della popolazione e favorire la sempre più indispensabile partecipazione collettiva al contrasto delle mafie.
Partner di questo incontro sono l’Associazione Voce delle Voci onlus, i Verdi Ambiente e Società onlus, l’Associazione Democrazia Legalità e l’Associazione Amato Lamberti, fondata in memoria del grande sociologo anticamorra, di cui ricorre fra pochi giorni il secondo anniversario dalla scomparsa.

L’incontro sarà condotto dalla giornalista Rita Pennarola.

Appuntamento dunque venerdì 23 maggio con inizio ore 16.30 presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici in Palazzo Serra di Cassano, via Monte di Dio 14, Napoli.

Giornalisti e cittadini sono invitati ad intervenire.
L’ufficio stampa è a disposizione dei colleghi per interviste e materiali di documentazione.

Napoli, 19 maggio 2014

Archivi