Iniziative dell’Ass. I Cittadini contro la corruzione e le mafie a Latina Scalo.

ICittadini Contro le Mafie

Comunicato stampa

A Latina,dopo gli omicidi di mafia a Nettuno e a Terracina…Scampia chiama

L’estate del 2012 sul litorale laziale verrà ricordata, non solo per la stringente crisi economica ma per gli omicidi in pieno centro a Nettuno,in provincia di Roma e a Terracina, in provincia di Latina,di due capi della camorra campana, assassinati tra gli sguardi increduli dei turisti. I boss Modesto Pellino, reggente in terra romana del clan Moccia di Afragola e Gaetano Marino, capo indiscusso dei clan di Scampia a Napoli, non ritenevano probabile di scrivere la parola fine alla loro esistenza negli ex tranquilli lidi di Enea.

Il Circolo di Roma e del Lazio de “I Cittadini contro le mafie e la corruzione” con l’iniziativa dal titolo: Scampia chiama: le mafie che contaminano.Quali strategie per il contrasto sociale? ha organizzato per Giovedi 29 Novembre 2012,alle ore 17,30,presso la propria sede di Latina Scalo,in via della Stazione, in collaborazione con l’associazione “Il Villaggio” la presentazione del libro Gesù è più forte della camorra di don Aniello Manganiello,parroco per 16 anni nel quartiere Scampia di Napoli, cui seguirà un incontro con l’autore del libro e con Nicola Calandrini presidente del Consiglio comunale di Latina,Luigi Pescuma, delegato alla sicurezza del comune di Latina,Gianni Ciotti del Laboratorio di Polizia democratica, Cesare Quatrocchi presidente de Il Villaggio. Modera il dibattito Antimo Lello Turri del coordinamento del Lazio dei I Cittadini contro le mafie e la corruzione. L’iniziativa ha il patrocinio della Provincia di Latina.

Archivi