Infiltrazioni camorristiche. Si riunisce il Comitato per l’ordine e la sicurezza. fino a qualche tempo fa qualcuno sosteneve che nel frosinate… non c’ mafia!!!

Allarme criminalità, nella giornata di ieri si è tenuta in Prefettura una riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica. Nel corso della riunione si è gettato uno sguardo più attento sui comuni di Ferentino, Alatri e Veroli. Ciò a seguito degli ultimi fatti avvenuti che hanno creato un diffuso allarme sociale per nella popolazione. All’incontro, presieduto dal prefetto di Frosinone Paolino Maddaloni, hanno partecipato il questore La Rotonda, il Comandante Provinciale dei carabinieri col. Luigi Sparagna ed il comandate provinciale della Guardia di Finanza Giancostabile Salato. Dopo un attento esame della problematica in questione si è convenuto sulla prioritaria necessità di intensificare l’attività infosinvestigativa e i servizi di prevenzione in generale, attraverso una mirata attività di controllo e una maggiore presenza sul territorio degli operatori della forze di polizia. Altro tasto dolente quello delle infiltrazioni della criminalità organizzata. A tal proposito verrà assicurato un incisivo e penetrante monitoraggio e controllo sull’impiego di eventali flussi finanziari di dubbia provenienza per l’acquisto di beni immobili. Il perseguimento di tali obiettivi porterà ad una maggiore sinergia tra forze di polizia territoriali e il corpo di polizia muncipale così come previsto dal protocollo d’intesa siglato il 4 settembre del 2008 che potrà essere rivisitato per le eventuali ulteriori integrazioni che si rendessero necessarie per assicurare un migliore flusso informativo in materia di sicurezza. Per quanto riguarda il Comune di Cassino è emerso che pur non essendo presente un radicamento territoriale delle organizzazioni di stampo camorristico si è registrato un incremento di infiltrazioni da parte dei sodalizi criminali, soprattuto nei settori economico finanziari anche attraverso una crescente attività di riciclaggio. A tal proposito si è convenuto di incrementare e potenziare ancor più l’attività di intelligence anche con un coinvolgimento dell’amministrazione comunale.

(Tratto da Il Tempo – Frosinone)

Archivi