Incendiato a Fondi un capannone di proprietà del Presidente del Consiglio Comunale. Ora il Ministro Maroni deve decidersi!

SPARI, INCENDI, AGGRESSIONI: UN CLIMA DA FAR WEST A FONDI. MARONI DEVE ORA DECIDERSI AD ACCOGLIERE LA PROPOSTA DEL PREFETTO DI LATINA DI SCIOGLIERE IL CONSIGLIO COMUNALE DI QUELLA CITTA’ DOPO QUANTO E’ EMERSO DALLE INDAGINI DELLA PROCURA DISTRETTUALE ANTIMAFIA E DALLA COMMISSIONE DI ACCESSO!

Una serie interminabile di fatti delittuosi.

E’ stato bruciato un capannone del Presidente del Consiglio Comunale di Fondi.

Difficile la “lettura” dell’evento. Fiore è un affermato imprenditore, oltreché esponente della maggioranza di destra che governa la città.

Quest’ennesimo fatto criminale evidenzia ancora una volta l’imbarbarimento di una situazione che è diventata incandescente. E non più tollerabile!

Condanniamo il comportamento dell’autore o degli autori, così come abbiamo condannato quello degli aggressori del corrispondente locale di “Latina Oggi” e degli altri fatti delittuosi.

Ora, però, il Ministro dell’Interno Maroni non può e non deve più attendere e deve decidere.

Sono ormai 4 mesi che il Prefetto di Latina ha richiesto lo scioglimento del Consiglio Comunale, dopo le approfondite indagini svolte dalla Direzione Distrettuale Antimafia e dalla Commissione di accesso!

Archivi