“Incandidabili”, il Tribunale di Foggia valuta le posizioni di Landella&co. Tra i politici filtra pessimismo

“Incandidabili”, il Tribunale di Foggia valuta le posizioni di Landella&co. Tra i politici filtra pessimismo

Di Redazione 25 Gennaio 2022 APERTURA

Oggi udienza con i giudici della Prima sezione civile. Gli ex amministratori citati nella relazione di scioglimento per mafia

Giorno di udienza nel Tribunale di Foggia sulla richiesta di incandidabilità formulata da Ministero dell’Interno e Prefettura di Foggia sugli ex amministratori comunali foggiani sciolti per mafia. Al vaglio le posizioni di Franco Landella, Leonardo Iaccarino, Antonio Capotosto, Consalvo Di Pasqua, Dario Iacovangelo, Liliana Iadarola, Bruno Longo, Pasquale Rignanese, Erminia Roberto e Lucio Ventura.

Dopo un primo rinvio a dicembre scorso, oggi il tribunale – Prima sezione civile – valuterà da vicino ogni singola situazione, ma l’esito non arriverà oggi. I giudici si riserveranno ed il responso potrebbe essere comunicato tra una decina di giorni. Nelle scorse settimane, i politici coinvolti hanno presentato brevi memorie scritte. Tra gli ex amministratori filtrerebbe un certo pessimismo: in caso di incandidabilità, potranno ricorrere in Appello e, infine, in Cassazione. Se l’incandidabilità venisse confermata fino al terzo grado di giudizio, gli ex amministratori non potranno concorrere alla successiva tornata elettorale.

I politici coinvolti sono tutti citati nella relazione di scioglimento per mafia del Comune di Foggia; alcuni di loro compaiono anche nelle carte giudiziarie della maxi inchiesta sul presunto giro di tangenti a Palazzo di Città.

Fonte: https://immediato.net/2022/01/25/incandidabili-il-tribunale-di-foggia-valuta-le-posizioni-di-landellaco-tra-i-politici-filtra-pessimismo/

Archivi