In questo Paese non si finisce mai con gli intrecci fra politica, massoneria deviata, affari e quant’altro. Poveri noi. E c’è anche chi… offende i precari, definendoli “la parte peggiore del Paese” anziché la parte sfortunata del Paese

Leggi l’articolo di Vita.it

Archivi