Importante operazione dei Carabinieri ad Ostia. Partiti e società civile continuano a… dormire

OPERAZIONE DEI CARABINIERI CONTRO LA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA AD OSTIA. E LA SOCIETA’ CIVILE… E’… SILENZIOSA!

Abbiamo terminato or ora di battere una nota lamentandoci del silenzio dei partiti e della società civile sulla presenza mafiosa sul litorale a sud della Capitale e ci è giunta una telefonata di un amico che ci comunica un’importante operazione dei carabinieri contro la criminalità organizzata ad Ostia.

Le agenzie ancora non hanno fatto alcun lancio e non disponiamo, al momento, di altri elementi.

Ma la notizia ci allarma perché finora, al di là di lamentazione generiche sulla situazione esistente sul litorale romano a sud della Capitale, da parte dei partiti –e, quel che è più grave-, da parte della società civile, non ci è pervenuta ad oggi alcuna segnalazione precisa, dettagliata su quanto sta avvenendo da anni su quel territorio.

Abbiamo partecipato, con Beppe Lumia, tempo fa ad un convegno ad Ostia organizzato dai giovani democratici, un convegno, disertato dalle segreterie politiche come al solito, durante il quale sia noi che Lumia lanciammo l’appello a farci segnalazioni su fatti specifici, con nomi e cognomi.

Purtroppo, l’appello è caduto nel vuoto.

Dobbiamo constatare ancora una volta che magistratura e forze dell’ordine, bistrattate e private di mezzi ed energie da un governo cieco e sordo, vengono lasciate sole nella lotta contro il crimine.

Una società che ha perso perfino la capacità di indignarsi è una società in agonia.

Archivi