“Imponimento”: chiesto il processo per l’ex assessore regionale, Stillitani

“Imponimento”: chiesto il processo per l’ex assessore regionale, Stillitani

La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio di 147 coinvolte nell’inchiesta “Imponimento”, che il 21 luglio 2020 porto’ all’arresto di 74 persone oltre al sequestro di beni per quasi 170 milioni di euro. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, riciclaggio, fittizia intestazione di beni, corruzione ed altri reati, tutti aggravati dalle modalita’ mafiose.

Tra gli imputati figurano anche l’ex assessore regionale al Turismo Francescantonio Stillitani e suo fratello Emanuele, accusati di concorso esterno in associazione mafiosa per avere agevolato gli interessi della cosca Anello-Fruci di Filadelfia (Vibo Valentia), capeggiata dal boss Rocco Anello. Gli Stillitani, in qualita’ di imprenditori nel settore turistico, secondo l’accusa “si ponevano quale riferimento per sodalizio”. L’udienza preliminare e’ fissata per il 14 aprile davanti al Gup di Catanzaro, nell’aula bunker di Lamezia Terme, dove e’ in corso il maxi processo “Rinascita-Scott”.

23 Marzo 2021 22:35

fonte:https://ildispaccio.it/vibo-valentia/268211-imponimento-chiesto-il-processo-per-l-ex-assessore-regionale-stillitani


Archivi