Illegalità a San Felice Circeo

Latina 21 novembre 2007

Al Ministro degli Interni – ROMA
Al Procuratore Naz. Antimafia – ROMA
Alla Procura della Repubblica – PERUGIA

OGGETTO: Comune di San Felice Circeo (Latina)

Incendi, sparatorie, investimenti immobiliari “sospetti”, illegalità (vedi denuncia redatta dall’on. avv. Silvio Crapolicchio e presentata a firma dell’ex assessore Luciano Magnanti alla Procura della Repubblica di Latina il 17.9.2004, rimasta finora senza risposta).

E’, questa, la storia interminabile di un Comune, quello di San Felice Circeo, da anni agli onori delle cronache.

Un Comune amministrato da un Sindaco condannato (v. sentenza n.326/04 del 12.5.2004 del Tribunale di Latina), ma mai rimosso, ed una vertenza annosa -quella degli USI CIVICI-che, malgrado gli esposti fatti dal consigliere Mario Capponi alla Procura della Repubblica di Latina, non vede ancora una soluzione.

Nel trasmettere -allegati alla copia diretta alla Procura della Repubblica di Perugia- alcuni documenti, compresa la copia diretta all’A.G. di Latina dal predetto consigliere comunale, si prega di voler valutare se, da parte di quest’ultima, vi sia stata inerzia o comportamento omissivo.

IL SEGRETARIO REGIONALE

Dr. Elvio Di Cesare

Archivi