Il sostegno a Radio Popolare Roma, l’informazione che resiste, dopo i tagli del Governo alla libera informazione

Sabato 17 aprile è partita la campagna abbonamenti a sostegno di Radio Popolare Roma. Martedì 20 cena di autofinanziamento a Casetta Rossa.

Dall’anniversario del rastrellamento del Quadraro alle celebrazioni per il 25 aprile, passando per la scuola, la mobilitazione per l’acqua pubblica, la crisi della sinistra, i tagli alle radio locali. Radio Popolare Roma torna in campagna abbonamenti per raccontare un Paese che ancora vuole fare “Resistenza”.

Questa volta abbiamo un motivo in più per chiedere il sostegno degli ascoltatori. Il decreto milleproroghe ha trovato i soldi per salvare i bilanci di giornali di partito e grandi gruppi editoriali, ma ha tagliato i fondi a radio e televisioni. A Radio Popolare Roma mancheranno almeno 20mila euro all’anno.

Per continuare a garantire un’informazione di qualità, Radio Popolare Roma ha bisogno del sostegno dei suoi ascoltatori. Sono loro a garantirle libertà e autonomia con la sottoscrizione di un abbonamento di 60 euro l’anno.

Oltre all’abbonamento potrete sostenere Radio Popolare Roma partecipando alla nostra cena di autofinanziamento. L’appuntamento è martedì 20 aprile a Casetta Rossa (Garbatella) in via Magnaghi n.14. Bruschette, formaggi, pasta e salsicce alla griglia saranno pronte a partire dalle 20.30.

Da sabato 17 a domenica 25 aprile Radio Popolare Roma sarà in diretta sui 103.300 FM con tante iniziative, musica e informazione, ospiti. Tutte le informazioni sulla campagna abbonamenti si trovano sul sito www.radiopopolareroma.it oppure al numero 06 899291.

Archivi