Il sistema degli appalti a Monte San Biagio. Accuse dell’opposizione e sentenza del TAR. I Carabinieri e la Guardia di Finanza aprano subito un’inchiesta

APPALTOPOLI A MONTE SAN BIAGIO, VICINO A FONDI?

Le accuse delle opposizioni sono state pesanti.

A Monte San Biagio, in provincia di Latina, a quattro passi da Fondi e Terracina, due comuni, questi, invasi dalle mafie, ci sarebbero ombre sul sistema degli appalti da parte del Comune.

Ora è intervenuta addirittura una sentenza del TAR ad infittire quelle ombre.

Non sappiamo se i Carabinieri della Compagnia di Terracina, che hanno la competenza su quel territorio dopo la chiusura della Stazione locale, abbiano aperto o meno un’indagine su tutto il sistema degli appalti, così come hanno evidenziato i consiglieri della minoranza.

Se ancora non l’hanno fatto, lo facciano subito perché francamente a noi queste cose non piacciono.

E, sempre che le accuse risultino fondate, sarebbe veramente scandaloso perché, mentre da una parte eserciti di persone si vanno sbracciando in giro per parlare di legalità e di rispetto delle regole, dall’altra proverebbe che si tratta di parole non supportate da comportamenti coerenti.

In provincia di Latina bisogna urgentemente ripristinare un clima di legalità e di certezza delle pene.

Dopo il disastro provocato dalla malapolitica e dalle mafie.

Archivi