Il significato e l’importanza della nostra Assemblea del 20 febbraio 2011

L’ ASSEMBLEA DEL 20 FEBBRAIO 2011: UNA SVOLTA NELLA VITA DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

Un salto di qualità, una vera e propria svolta, da realizzare per rendere più efficace e penetrante l’azione dell’Associazione nel Lazio.

Entreranno a far parte degli organi direttivi amici esperti e coraggiosi, con lunghe esperienze alle spalle, anche di carattere istituzionale.

“Carri armati”, come qualcuno ha voluto definirli.

Alla Gigi Daga, tanto per intenderci.

Amici che, consapevoli della gravità della situazione in cui ci troviamo per la massiccia presenza mafiosa anche nella politica e nelle istituzioni, hanno deciso di scendere in trincea per combattere una battaglia decisiva per le sorti del nostro Paese, quella contro le mafie che stanno occupando sempre di più tutti gli interstizi del nostro apparato politico ed istituzionale.

Ma, oltre a ciò, l’Assemblea dovrà deliberare anche l’elezione del suo Presidente onorario nella persona di Ignazio Cutrò, l’imprenditore di Bivona, in provincia di Agrigento, che vive sotto scorta perché minacciato di morte da Cosa Nostra.

Una elezione, quella di Ignazio a nostro Presidente onorario, che suggellerà ufficialmente un patto operativo di collaborazione fra la nostra Associazione e quella sua, “Libere Terre”, operante in Sicilia e che ha deciso di cominciare ad operare, insieme a noi, anche nel Lazio.

Archivi