Il Servizio Centrale Protezione del Ministero dell’Interno

Ci hanno telefonato alcuni  Testimoni di Giustizia per comunicarci che da alcuni mesi percepirebbero i loro stipendi mensili  sensibilmente decurtati.Essi,peraltro,non riceverebbero  la rendicontazione  relativa.
La cosa ci fa sospettare  che il predetto Servizio versi in crisi di fluidità economica ,pur avendo  fruito  di un finanziamento che ammonterebbe  ad un’ottantina di milioni di euro.
Invitiamo il Ministro dell’Interno Angelo Alfano a voler disporre un’accurata verifica dello stato delle cose e a voler ,di conseguenza,adottare  provvedimenti perché  simili episodi non si verifichino più.
Archivi