Il Senato ha approvato la fiducia sul ddl intercettazioni. Colpo mortale alla Giustizia ed all’informazione

Tensione in aula dove la fiducia chiesta dal governo è passata con 164 sì e 25 no. Il Pd non ha votato: libertà massacrata. Gasparri: non siete democratici. Schifani espelle poi riammette l’Idv

Cosa succederà all’informazione?

Clima rovente in Senato dove è passata la fiducia sul ddl intercettazioni con 164 sì e 25 no. I senatori del Partito democratico hanno lasciato l’aula prima del voto. Finocchiaro: “Non partecipiamo a fiducia di dubbia legittimità”. Il presidente del Senato Renato Schifani ha prima espulso e poi riammesso i senatori dell’Idv che da ieri sera, sventolando il tricolore, avevano occupato l’aula di Palazzo Madama.

LA CRONACA
13:51 Il Senato approva la fiducia sul ddl intercettazioni

13:50 Per Luigi De Magistris, eurodeputato dell’Italia dei Valori “questo ddl è un pugno allo stomaco per la democrazia e la legalità, inferto dal Governo dopo aver completamente svuotato il Parlamento”.

13:49 Anche l’ex Presidente del Senato, Marcello Pera, non ha partecipato al voto.

13:45 I sette senatori a vita (Levi Montalcini, Pininfarina, Scalfaro, Andreotti, Ciampi, Colombo, Cossiga) non hanno partecipato alla prima chiamata per il voto di fiducia al ddl intercettazioni.

13.35 “Listare a lutto tutti i giornali, i siti e i blog, mentre radio e tv osservino un minuto di silenzio”. E’ la proposta che lancia il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti per protestare contro il ddl intercettazioni”

13.21 “Il comportamento del Pd al Senato dimostra una cosa sola: non cambiano mai. La sinistra in Italia non cambia mai”. Lo afferma Sandro Bondi, coordinatore del Pdl e ministro per i Beni culturali.

13:16 E’ iniziata in Aula al Senato la prima chiama del voto sulla questione di fiducia. Il presidente del Senato, Renato Schifani, ha riammesso all’Assemblea i senatori dell’Idv, espulsi questa mattina perché si rifiutavano di lasciare i banchi del governo occupati per protesta contro il provvedimento.

13:09 “Noi senatori radicali parteciperemo alle votazioni e voteremo convintamente no”. Lo ha annunciato in aula al Senato Emma Bonino.

12:53 In Italia “il rischio fascismo è sempre più dietro l’angolo” e “oramai l’Europa deve vigilare” sul nostro Paese. Lo dice, commentando il testo del ddl intercettazioni del Governo, Oliviero Diliberto, segretario nazionale del PdCI-Federazione della sinistra.

13:11 “Quello di abbandonare i lavori non è un atteggiamento democratico, dimostra il disprezzo delle istituzioni e l’arroganza”. Lo ha detto il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri

13:07 I senatori del del Partito democratico lasciano l’aula Senato prima del voto. Finocchiaro: “Non partecipiamo a fiducia di dubbia legittimità”

12:55 Il Partito democratico non parteciperà al voto di fiducia. Lo ha annunciato la presidente dei senatori democratici Anna Fionocchiaro, a conclusione della sua dichiarazione di voto: “Vogliamo che risulti con ogni evidenza che da qui comincia il massacro della libertà”, ha detto Finocchiaro.

Archivi