Il ritorno del Principe

SE NON SI CONOSCE LA REALTA’ NELLA QUALE SI OPERA, SE NON SI SA ” COSA” E “CHI” E’ LA MAFIA, COME SI FA A COMBATTERLA?’?
C’E’ CHI PARLA ANCORA DI “DUE POTERI” – STATO E MAFIA-, MA NON E’ COSI’.
ECCO PERCHE’ NOI SUGGERIAMO SEMPRE LA LETTURA ATTENTA DELL’UNICO LIBRO CHE, A NOSTRA MEMORIA, ILLUSTRA BENE COME STANNO LE COSE IN ITALIA:
“IL RITORNO DEL PRINCIPE”
DI SAVERIO LODATO E DI ROBERTO SCARPINATO. ED. CHIARELETTERE”
, UN LIBRO NON RECLAMIZZATO DALLE GRANDI CATENE DELLA DISTRIBUZIONE E CHE DOVREBBERO LEGGERE TUTTI.
RIPORTIAMO ALCUNI SUOI PASSAGGI CHE LANCIANO UN FASCIO DI LUCE NEL BUIO DEL SISTEMA DELL’INFORMAZIONE IN ITALIA:
“Il potere non è nel Consiglio Comunale di Palermo; il potere non è nel Parlamento della Repubblica; il potere è sempre altrove. Lo Stato per me è la Costituzione e la Costituzione non esiste più”
(Leonardo Sciascia)
” Non è vero che la mafia è quella che si vede in tv e che i corrotti e i criminali sono una malattia della nostra società. Qui, in Italia, la
corruzione e la mafia sembrano essere costitutive del potere, a parte poche eccezioni (la Costituente, Mani Pulite, il maxiprocesso a Cosa Nostra). Ricordate il Principe di Machiavelli?
In politica qualsiasi mezzo è lecito. C’è un braccio armato (anche le stragi sono utili alla politica del Principe), ci sono i volti impresentabili di Riina, Provenzano, Lo Piccolo e poi c’è la borghesia mafiosa e presentabile che frequenta i salotti buoni e riesce a piazzare i suoi uomini nel Parlamento. Ma il potere è lo stesso, la mano è la stessa. Il libro è questo. racconta il fuori scena del potere, quello che non si vede e non è stato mai raccontato, ma che decide, fa politica e piega le leggi ai propri interessi. Ci avviamo verso una democrazia mafiosa? Gli italiani possono reagire, è già successo “.
Per chi non lo sapesse:
Roberto Scarpinato è il Procuratore Generale di Palermo, uno che la mafia la conosce meglio di tanti altri, mentre Saverio Lodato è uno dei migliori giornalisti d’inchiesta e scrittori d’Italia, esperto in particolare in materia di mafie.

Archivi