IL PROFETA EZECHIELE : “IL PAESE E’ PIENO DI ASSASSINI”!!!!!!!!!!!!!!!!…………..e di ladri.

Un Paese – l’Italia – che raccoglie la peggiore feccia umana

d’Europa.

Il  primo assoluto ,quanto a corruzione e mafiosità ,nel

vecchio continente e fra i primissimi nel mondo.

La “culla del cristianesimo” trasformatasi nell’inferno.

Con classi dirigenti,in  una parte cospicua, fra le peggiori

del mondo e sempre più scadenti.

In caduta libera ,dopo una sequela di uomini che ci hanno

invidiato tutti  : i De Gasperi,i Moro,i Berlinguer ed altri

ancora.

Un Paese in agonia  che  non dà segnali  di resipiscenza e

che  mostra sempre di più  una  terribile   vocazione al

suicidio.

Orde di mafiosi e di corrotti che lo stanno

divorando,annidate ormai nelle  strutture vitali di uno Stato

che,costruito sul sangue di molti nostri genitori civile e

democratico,sta degenerando sempre di più fino a diventare

l’espressione perfetta,lo specchio, di un popolo che in  larga

parte mostra la sua incapacità a vivere in un contesto

democratico ,dimentico  di essere portatore ,oltre che di

diritti,anche di doveri.

Quando si dice che il problema non é l’Italia,ma gli italiani.

Fatte ovviamente le doverose eccezioni,molto,molto

,però,limitate .

Orbene,se questo é il quadro generale,come si fa ad
illudersi di poter ottenere da tali classi dirigenti,da noi
stessi elette,il riconoscimento di quei diritti umani e civili
tipici di una nazione moderna e democratica?
A quando un sussulto di orgoglio che rappresenta l’unica
strada che ci condurrebbe fuori dal tunnel?
Paolo Borsellino ci ha indicato,prima di essere
ucciso,quella strada : la matita nell’urna per spazzare via
tutta l’accozzaglia di individui nelle cui mani abbiamo
messo le sorti del Paese e nostre personali e familiari.
Più tardi ne prenderemo coscienza e peggio sarà per noi
tutti.

Archivi