Il processo per la morte di Ciro Esposito – all’udienza di oggi parole di verità e giustizia.

Appena conclusa l’udienza del processo per la morte di Ciro Esposito. Pisani: Oggi parole di verità e giustizia. Fondata la richiesta di ergastolo per De Santis

 

E’ da poco terminata, a Roma, l’ultima udienza dell’anno del processo per la morte di Ciro Esposito, che vede alla sbarra Danilo De Santis. Stamane sono stati ascoltati la signora Baglivo, titolare del Ciak Village, ed altri quattro testi, i tifosi del Napoli provenienti da Milano presenti sul pullman attaccato nell’agguato costato la vita a Ciro e ideato da De Santis, come si evince anche nei due filmati oggetto di prova messi a disposizione della Corte.

«Oggi – affermano gli avvocati Angelo e Sergio Pisani, difensori della famiglia Esposito – in quest’aula abbiamo ascoltato parole di verità e giustizia. Sono emerse ulteriori verità che chiariscono bene i tempi e le modalità di quanto realmente accaduto, oltre che il gesto eroico di Ciro, che ha pagato con la vita il suo altruismo».

«I testi – ricostruisce l’avvocato Angelo Pisani – odono all’improvviso il boato del primo ordigno lanciato dal De Santis, poi addirittura vedono che lo stesso lancia il secondo ordigno e colpisce il vetro superiore del pullman inveendo contro gli occupanti e gridando loro di scendere, quindi partono le urla di aiuto dagli abitanti del pullman: 80 persone tra donne, bambini, disabili, uomini ed anziani…, urla che richiamano i tifosi del Napoli dall’altra parte della strada». «Così – continua Pisani – in soccorso dal lato sinistro del pullman arrivano i tifosi, davanti a loro Ciro insieme ad altre quattro, cinque persone che raggiungono De Santis. Questi, vedendoli arrivare, fugge nel vicoletto del Ciak Village. A questo punto gli abitanti del pullman non hanno più visuale, o meglio, solo uno di loro vede un giovane con lo zainetto beige a strisce arancioni che si avvicina all’uomo robusto e alto per fermarlo, questo ruota su stesso rovinando a terra e pochi secondi dopo si odono 4 colpi di pistola». «Dopo poco si vedono quattro – cinque ragazzi che tirano fuori a braccia il giovane dello zainetto…».

«Va sottolineato – tiene a precisare infine l’avvocato Angelo Pisani – il gesto eroico di Ciro che, sol perché chiamato dai passeggeri in difficoltà, si porta dietro al pullman per fermare lo sconosciuto aggressore e i suoi complici, sacrificando la sua vita».

Anche alla luce di quanto emerso questa mattina, gli avvocati insistono nella richiesta di ergastolo per De Santis. Prossima udienza il 12 gennaio 2016.

Roma, 21 dicembre 2015

                                                                 Ufficio stampa avvocati Angelo e Sergio Pisani

 

 

 

Studio Pisani & Co.
Piazza Vanvitelli 15
80129 Napoli, IT

Tel.: 081 556.77.77     www.angelopisani.it – contatti: stampapisani@libero.it – 335.417420

Archivi