Il Prefetto di Roma allarmato per il livello di radicamento mafioso nella Capitale. Finalmente, era ora!!! Ma che hanno fatto finora le istituzioni per bloccarlo?

“Rimane quantomai alto per le organizzazioni mafiose l’interesse a costituire articolazioni logistiche nel Lazio e soprattutto a Roma per il reinvestimento di profitti illecitamente accumulati e per l’avvio di attivita’ imprenditoriali”. A dirlo e’ il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, nel corso del suo intervento davanti alla commissione parlamentare Antimafia presieduta da Beppe Pisanu.

“Pur non riscontrandosi un vero e proprio controllo del territorio da parte della criminalita’ organizzata, tuttavia -ha sottolineato Pecoraro- non si possono ignorare situazioni di preoccupazione, soprattutto in alcune aree del territorio, sia per la presenza di referenti delle principali famiglie mafiose, camorristiche e della ‘ndrangheta, sia per gli investimenti conclusi dagli stessi. E’ noto che il Lazio e, in particolare Roma, sono zone in cui la criminalita’ organizzata (camorra, ‘ndrangheta, mafia siciliana) investa somme ingenti per l’acquisizione di rilevanti attivita’ economiche soprattutto nel campo alberghiero e della ristorazione”.

“A Roma, in particolare, snodo essenziale di affari leciti ed illeciti, le organizzazioni criminali acquisiscono, anche a prezzo fuori mercato immobili, societa’ e attivita’ commerciali nelle quali impiegano i capitali illecitamente acquisiti”, ha concluso il prefetto Pecoraro.

(Tratto da Libero News)

Archivi