Il poliziotto del Commissariato di Formia che ci ha sfidato a presentargli una denuncia di reato con parole sgarbate ed anche volgari é subito accontentato. Questa é una denuncia pubblica e ,quindi,ancora più valida sulla quale lo invitiamo a lavorarci ed a riferire all’Autorità Giudiziaria. Carmine Schiavone,nelle sue dichiarazioni,ha indicato i numeri delle targhe dei camion che avrebbero trasportato rifiuti tossici .A noi risulta che alcuni dei proprietari di quei camion sono di Itri e del sud pontino.Trattandosi di probabili reati di gravissima entità ci saremmo aspettati un’inchiesta rigorosa da parte delle forze di polizia locali tendente ad accertare CHI ha commissionato loro quei viaggi e DOVE sono stati trasportati ed interrati quei rifiuti. ( Qui sotto ,nel corpo dell’articolo,se si clicca su “audizione schiavone” escono tutti i verbali ( pag..63) Quasi alla fine esce la lista delle targhe di LT Vi sono alcuni di Itri fra i quali taluni avrebbero fatto parte anche del Consorzio Trasportatori del Porto di Gaeta). Nessuna,invece,a quanto sembra ,di quelle persone é stata convocata nè dalla Polizia di Stato di Formia o di Gaeta,dai Carabinieri di Formia,Gaeta o Itri. Ecco,cominci ad indagare su questo e,poi,se vuole,gli forniremo altro materiale su altre cose ancora.

Ti potrebbe anche interessare...