Il PD di Fondi: REVIEWING INSURACE GOLD, QUANDO LE ASSICURAZIONI COSTANO ORO.

<!–[if !vml]–><!–[endif]–>

PARTITO DEMOCRATICO

Circolo Cittadino di Fondi

www.democraticifondi.it

COMUNICATO STAMPA

REVIEWING INSURACE GOLD,

QUANDO LE ASSICURAZIONI COSTANO ORO.

Uno dei punti principali discussi nel Consiglio comunale del 18 luglio u.s. ha riguardato la variazione al bilancio annuale di previsione dell’esercizio finanziario 2012.

La manovra complessiva di variazione per €uro 3.419.000,00 resasi necessaria per i maggiori introiti previsti dal Comune, ha riguardato per un buon 77% maggiori spese di investimento (adeguamento della viabilità, bretella di collegamento Via Div.vo Acquachiara – Strada statale Appia, riqualificazione Zona 167 – Portone della Corte) e fin qui abbiamo espresso il nostro apprezzamento per le scelte operate dall’Amministrazione.

Ma almeno due dati di futuri impegni di maggiori spese ci sono balzati all’occhio per la loro corposità: l’incremento delle spese legali per euro 220.521,55 e l’aumento delle spese di assicurazioni che passano da €uro 335.000,00 ad €uro 363.500,00 (+ 28.500,00).

Le due voci sono parzialmente ricollegabili tra di loro.

Dietro nostra sollecitazione l’’Assessore alle finanze Dott. Vincenzo Capasso ci ha spiegato che l’aumento di €uro 28.500,00 di spese assicurative sono riferite ad un’unica polizza per Responsabilità civile stipulata a copertura del risarcimento danni che vengono denunciati da cittadini vittime di infortuni causati dalla cattiva manutenzione del manto stradale o di marciapiedi. Questa polizza era stata disdettata dalla Compagnia assicurativa perché ritenuta eccessivamente onerosa, considerato l’alto numero d’infortuni che vengono denunciati dai cittadini e, conseguentemente, da rimborsare. L’Assessore ci ha chiarito che il costo di euro 28.500,00 copre il costo della polizza solo per il periodo dal 1 aprile al 31 agosto 2012 (cinque mesi!) e che nella stessa è prevista una franchigia di € 2.500,00. Ciò significa che per tutti gli infortuni riconosciuti da rimborsare, se il costo non supera i 2.500,00 euro restano interamente a carico del Comune.

Qualche considerazione nel merito è doveroso farla: perché nel nostro Comune si verificano così tanti incidenti da costringere la Compagnia assicurativa a disdettare la polizza? E’ possibile verificare quanti degli incidenti denunciati siano effettivi e se il Comune non diventi un generoso elargitore di risarcimenti danni?

Noi chiediamo che questa voce venga attentamente monitorata, considerato che di questi tempi abbiamo imparato tutti che bisogna controllare le spese.

Indirettamente, a tale voce si ricollega quella dell’incremento delle spese legali per euro 220.521,55. Perché il Comune di Fondi, pur dotato di un avvocato in organico, ha bisogno di aumentare in modo così notevole tale costo?

Forse anche per far fronte a tutti quei procedimenti di risarcimenti danni intentati dai cittadini?

Ci dia l’Assessore alle Finanze qualche ulteriore chiarimento in merito, perché i soldi che lui amministra sono soldi pubblici e non di un privato cittadino.

Fondi, lì 19 luglio 2012

Bruno Fiore, Consigliere comunale del Partito Democratico di Fondi

Archivi