Il papà di Agostino,l’agente ucciso dalla mafia sotto gli occhi del padre.Un’immagine di dolore che ti strappa il cuore e che ti lascia segnato per tutta la vita

TI SENTI STRAPPARE IL CUORE NEL VEDERE QUEL PAPA’ CON LA BARBA BIANCA LUNGA ED IL VISO SEGNATO DALLA SOFFERENZA CHE DA ANNI ED ANNI E’ ALLA RICERCA DISPERATA DEGLI AUTORI E DEI RESPONSABILI DELL’ASSASSINIO DI SUO FIGLIO POLIZIOTTO E DELLA NUORA.
EGLI VIVE ORMAI SOLO PER QUESTO E LO VEDI APPARIRE IN OGNI INCONTRO,IN OGNI OCCASIONE NEI QUALI SI PARLA DI LOTTA ALLE MAFIE IN SICILIA.
LO ABBIAMO VISTO ANCHE NOI A PALERMO TANTI ANNI FA ,LO ABBIAMO SALUTATO E  GLI ABBIAMO STRETTO 
LA MANO IN SILENZIO E DA QUELL’INCONTRO CHI SCRIVE E’ USCITO VERAMENTE SEGNATO.
IL VEDERE IL PROPRIO FIGLIO E LA PROPRIA NUORA CADERE DAVANTI AI SUOI OCCHI   SOTTO I COLPI DELLA MAFIA NON E’ COSA DI POCO CONTO……………….
NEL MOMENTO IN CUI SEMBRA CHE SI STIA CON GRANDI FATICHE ARRIVANDO ALLA VERITA’ GLI INVIAMO I NOSTRI PIU’ AFFETTUOSI SALUTI ED UN ABBRACCIO CALOROSO.

GLI AMICI DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

Archivi