Il nostro modo di fare antimafia: rendendoci utili nell’aiutare forze dell’ordine e Magistratura nel contrastare le mafie, a cominciare da quella politica e dei colletti bianchi

QUELLO DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE E’ UN BILANCIO POSITIVO, COSTITUITO DA FATTI E NON DA CHIACCHIERE. QUESTO E’ IL MOTIVO DELLA REAZIONE RABBIOSA DEGLI AMBIENTI CRIMINALI NEI NOSTRI CONFRONTI

Possiamo affermarlo con orgoglio, misto, però, ad un senso di amarezza che nasce dalla constatazione di essere soli, o quasi, ad agire così.

Quanto vorremmo che altri lasciassero la strada della retorica per passare a quella più proficua dell’indagine e della denuncia, affiancando forze dell’ordine e Magistratura e non lasciandole sole nella lotta contro le mafie!

Due primi dossier su Terracina e Civitavecchia, ai quali vanno aggiunti altri due che consegneremo, nei prossimi giorni, agli investigatori centrali sul sud pontino e l’alto Lazio. Senza considerare le segnalazioni di routine che facciamo, si può dire, quasi quotidianamente.

Fatti, nomi e cognomi, sui quali proponiamo agli organismi istituzionali specializzati importanti piste investigative.

E’ il nostro modo di fare antimafia, di dare un nostro fattivo contributo all’azione di contrasto della criminalità organizzata. Senza chiasso e palcoscenici, che non servono.

Lo dobbiamo al nostro senso dello Stato di diritto e delle Istituzione, al nostro fermo desiderio di sentirsi cittadini attivi che pongono, senza aver paura di minacce e ritorsioni, tutte le proprie energie, le proprie risorse al servizio della giustizia e della società.

Pagando prezzi elevatissimi.

Non siamo molti, purtroppo, perché non tutti sentono il dovere morale e civile di mettersi a disposizione per il mantenimento e, possibilmente, l’ampliamento, di quegli spazi di libertà e di vivibilità democratica vitali per poterci definire una nazione civile e democratica.

Vorremmo fare anche di più, ma siamo soddisfatti lo stesso.

Questo è il nostro modo di rendere onore alla memoria di Falcone, di Borsellino e di tutti coloro che hanno dato e danno la vita per difendere la libertà di tutti.

Archivi