Il messaggio di Ferdinando Imposimato per la Voce delle Voci

Carissimi Andrea e Rita, aderisco all’appello per la Voce delle Voci,
organo di informazione di cui sono state interrotte le
pubblicazioni per decisioni che non erano mai avvenute in danno
di una pubblicazione in vita da oltre trenta anni, con apprezzamenti
da parte di Giorgio Bocca, Michele Santoro, e da parte del
Presidente della Reepubblica. Essa è stata una delle poche voci
libere e indipendenti di questo paese infelice: confido che la
magistratura possa ripristinare il diritto alla informazione
attraverso la sospensione delle esecuzioni forzate messe in atto ai
danni del direttore Andrea Cinquegrani e della cooperativa editrice.
Sono orgoglioso di essere stato uno dei collaboratori della Voce,
giornale storico orgoglio della Campania e della libera stampa.
Ferdinando Imposimato

Archivi